Ultime NEWS sulle GUIDE
Osterie Slow Food 2022

Osterie Slow Food 2022

L’edizione 2022 della guida Osterie d’Italia di Slow Food assegna le Chiocc...
Anteprima Guida Espresso 2020

Anteprima Guida Espresso 2020

Ecco i premiati e tutte le novità della nuova edizione
Chef francese Veyrat rinuncia alle stelle Michelin

Chef francese Veyrat rinuncia alle stelle Michelin: «Siete dei dilettanti»

La furia dello Chef Marc Veyrat si abbatte sugli esperti della guida Michel...
Momento magico per la cucina dei Paesi Nordici

Momento magico per la cucina dei Paesi Nordici

Dopo il primo posto conquistato dalla Danimarca al Bocuse d'Or la guida Mic...

Amate il pianeta food in ogni suo aspetto e avete uno sguardo aperto, curioso e critico per sondarne tutti i dettagli?
L'Associazione ha bisogno di appassionati come te. Ma non occorre solo passione. Il critico gastronomico è una figura scevra da preconcetti, simpatie o antipatie, che sappia comprendere le difficoltà dell’altra parte senza necessariamente giustificare. Insomma, la nostra sono guide che parlano di food, in ogni suo aspetto, compreso il contesto in cui viene servito.
Se ti senti pronto, se sei disposto a metterti in gioco e hai voglia di partecipare, allora sei la persona che stiamo cercando.


Amate il pianeta food in ogni suo aspetto e avete uno sguardo aperto, curioso e critico per sondarne tutti i dettagli?
L'Associazione ha bisogno di appassionati come te. Ma non occorre solo passione. Il critico gastronomico è una figura scevra da preconcetti, simpatie o antipatie, che sappia comprendere le difficoltà dell’altra parte senza necessariamente giustificare. Insomma, la nostra sono guide che parlano di food, in ogni suo aspetto, compreso il contesto in cui viene servito.
Se ti senti pronto, se sei disposto a metterti in gioco e hai voglia di partecipare, allora sei la persona che stiamo cercando.

Edoardo Raspelli lascia Melaverde

Edoardo Raspelli: "Non sono un tappabuchi". Sfogo amaro contro Mediaset

Edoardo Raspelli dopo 21 anni e 614 puntate, si appresta a lasciare il programma Melaverde.

«Non intendo essere usato ad intermittenza, mi sembra di essere una sorta di tappabuchi», dichiara il Critico Gastronomico, il quale non ha gradito che Mediaset gli abbia offerto la possibilità di condurre metà delle puntate previste per la prossima stagione.

Certo, sarà dura, soprattutto per un tipo come Edoardo che non riesce mai a stare fermo, smettere di girare l' Italia in lungo e in largo, penetrando nei meandri della penisola, lì dove spesso si nascondono i sapori più sorprendenti e genuini.